Sidebar

23
Gio, Feb

A scatenare il diabete l’ormone della crescita

Farmacia
Stile testo

Secondo uno studio pubblicato sul British Journal of Sports Medicine, l’ormone della crescita potrebbe far ammalare una persona di diabete. La ricerca è stata condotta su uno sportivo di 36 anni che pratica body-building, dopo aver perso

40 chili in 12 mesi, e aver riportato episodi di sete, fame e minzione in eccesso. L’atleta ha confermato di aver usato anabolizzanti per 15 anni, l’ormone della crescita negli ultimi tre, e di aver fatto l’insulina un anno dopo l’inizio dell’utilizzo dell’ormone per bloccare gli effetti dell’iperglicemia. Dagli esami dello sportivo sono risultati: un’infiammazione del fegato, un ingrossamento dei reni e un alto tasso di glicemia nel sangue, oltre a disidratazione. La diagnosi è di diabete.

 

I medici gli hanno così somministrato per via endovenosa fluidi e hanno aumentato man mano il tasso di insulina nel giro di cinque giorni, dopo le sue dimissioni. I sintomi sono spariti e non è più comparso il diabete. “Si tratta del primo caso – scrivono i ricercatori – di diabete associato all’ormone della crescita, il cui uso è costantemente aumentato tra gli atleti dilettanti e i body-builders in tutto il mondo. Tra le ragioni di questo fenomeno ci sono l’estrema facilità con cui si può acquistare on line e la difficoltà ad essere individuato dai test antidoping”.

 

tratto da www.farmaciadigretta.it 

 


In collaborazione con Help!