Skip to main content

Italiani poco attenti alla salute dei propri occhi

 |  Redazione Sconfini

Sono ancora tanti gli italiani che oggi non conoscono i pericoli per gli occhi provenienti dai raggi UV. È quanto emerso da un sondaggio fatto dalla Soi, la Società Oftalmologica Italiana, secondo cui gli italiani (il 51%) sono molto più preoccupati per i danni che il sole può provocare alla pelle, contro il 9% che si preoccupa dei danni alla vista (congiuntivite e cheratiti).

 

Metà del campione ricorre alle creme protettive e soltanto il 5% usa occhiali protettivi. “Evidentemente i dermatologi sono stati più bravi di noi nel far capire quanto sia pericolosa l’esposizione al sole – ha affermato Matteo Piovella, segretario della Soi – anche se gli occhi sono molto più delicati della pelle e, contrariamente a quanto si pensa, i danni da raggi UV non sono reversibili”.

 

Secondo gli oftalmologi, per non correre rischi è importante, specie per anziani e bambini, non esporsi al sole nelle ore più calde, dove il riverbero del sole su sabbia e acqua di mare aumenta l’intensità dei raggi fino al 30%. È bene poi scegliere con cura gli occhiali protettivi, la prima difesa dal sole. “È importante – aggiunge Piovella – all’atto dell’acquisto degli occhiali richiedere anche il certificato di conformità, che ne garantisce le caratteristiche”.

 

tratto da www.farmaciadigretta.it 

 

 
In collaborazione con Help!

 

 


Altri contenuti in Farmacia

Giovani più violenti se la dieta è sbagliata

Chi mangia cibi poco sani sviluppa atteggiamenti violenti. È quanto dimostrato da un gruppo di studiosi dell’Università di Oxford, che ha esaminato la dieta di mille giovani detenuti di età compres...

Dallo sport un aiuto contro il diabete

Sono 200 milioni le persone che nel mondo soffrono di diabete, solo in Italia il 4% della popolazione ne è colpita. E senza tener conto di tutte quelle persone che non effettuando il monitoraggio d...

Nuovo farmaco per l’artrite reumatoide

Il Rituximab è un nuovo farmaco che riesce ad addormentare per lunghi periodi l’infiammazione associata all’artrite reumatoide. Sulla rivista ufficiale dell’American College of Rheumatology, Arthri...

Integratori: un rischio per la salute?

Le persone che assumono integratori pur alimentandosi in modo corretto e variato non corrono pericoli, a patto però che vengano rispettate le dosi ed evitati miscugli di integratori. Le dosi vanno ...

Diabete tipo 2: il caffè fa bene o no?

I pazienti affetti da diabete di tipo 2 dovrebbero evitare di consumare molti caffè. Secondo un nuovo studio condotto da un gruppo di ricercatori della Duke University Medical School di Durham e pu...