Skip to main content

Contro l’Alzheimer arriva un vaccino dal Giappone

 |  Redazione Sconfini

In Giappone ricercatori dell’Università di Nagoya e dall’Istituto nazionale di geriatria della vicina città di Obu avrebbero messo a punto un nuovo vaccino contro il morbo di Alzheimer. A darne l’annuncio è il quotidiano Asahi di Tokyo. Il farmaco potrà essere somministrato per via orale, e da esperimenti effettuati sui topi non presenta nessuno degli effetti collaterali riscontrati sugli altri medicinali già utilizzati (le terapie attualmente utilizzate si basano sull’iniezione di anticorpi tendenti a rimuovere dal cervello gli accumuli di amiloide, la proteina all’origine del morbo).

 

Su 14 delle 28 cavie cui è stato somministrato il farmaco vi è stato un chiaro regresso dei sintomi della patologia (perdita progressiva di memoria e di capacità di apprendimento). La sperimentazione sugli essere umani è prevista a breve. A differenza degli altri trattamenti, il vaccino si basa su un virus non patogeno il cui involucro contiene geni che generano amiloide: le cellule intestinali si oppongono a questo “virus sintetico” stimolando i linfociti a produrre anticorpi che si muovono contro gli accumuli di amiloide nel cervello.

 

tratto da www.farmaciadigretta.it 

 

 
In collaborazione con Help!

 

 


Altri contenuti in Farmacia

Morbo di Parkinson: in arrivo una nuova terapia

L’ospedale Molinette di Torino e quello di Alessandria hanno avviato i primi test di sperimentazione di una nuova terapia per i malati di Parkinson in fase inoltrata chiamata Duodopa. Positivi i pr...

Nessun pericolo dalle tinture per capelli

“I consumatori possono continuare ad utilizzare con fiducia i coloranti per capelli”. Questo il commento espresso da Unipro (Unione Nazionale Industria Profumeria) in seguito alla pubblicazione del...

Giovani più violenti se la dieta è sbagliata

Chi mangia cibi poco sani sviluppa atteggiamenti violenti. È quanto dimostrato da un gruppo di studiosi dell’Università di Oxford, che ha esaminato la dieta di mille giovani detenuti di età compres...

Cavolfiori e broccoli utili nel prevenire il cancro della prostata

Sul Journal of the National Cancer Institute è stato pubblicato di recente uno studio che mette in rapporto il consumo di verdure con lo sviluppo del cancro della  prostata.   Dalla ricerca, condot...

No ai FANS in pazienti cardiopatici

Una nuova raccomandazione è stata lanciata dai medici dell’American Heart Association sulla rivista della propria associazione: i medici aventi in cura pazienti cardiopatici modifichino le proprie ...