Skip to main content

Classifica sulla corruzione: l'Italia precipita al 63° posto

 |  Redazione Sconfini

mappacorruzioneLa lotta alla corruzione in Italia deve far sorridere in molti all'estero, ma in fondo non è una grande novità per i (pochi) italiani informati sui debordanti malcostumi italiani. Transparency International, l'organizzazione non governativa che studia l'indice di corruzione nei vari paesi del mondo, ha pubblicato oggi sul suo sito web la classifica aggiornata relativa alla corruzione percepita. Ebbene, l'Italia su 180 paesi, dopo il poco edificante 55° posto dello scorso anno, è scesa ancora di 8 posizioni piazzandosi 63°.

Clamorosi i sorpassi di diversi paesi europei che ancora guardiamo con la puzza sotto il naso come la Turchia, l'Ungheria, la Lettonia, la Slovacchia e la Polonia. Ma ancor più gravi sono i sorpassi di paesi additati da sempre come il crocevia di ogni malefatte, come la Cuba comunista o i paesi africani come la Namibia, il Sud Africa o Mauritius.

Consoliamoci per aver tenuto ancora a distanza (seppur di poco) la Grecia e la Romania. Finché questi due paesi saranno più corrotti di noi non saremo il fanalino di coda dell'Unione Europea.

---

Ti è piaciuta la notizia? Clicca qui e vota OK (in alto a sinistra). Grazie!

Vuoi diventare fan di Sconfini su Facebook ed essere sempre aggiornato sulle notizie che ti proponiamo? Clicca qui!

Clicca sulla mappa per navigare tra gli indici di corruzione dei vari paesi.


Altri contenuti in Cronaca

Manifestazione di Roma a sostegno del Procuratore Apicella (in aggiornamento)

Sconfini.eu è stata una delle prime testate on line a lanciare, già nella mattinata di martedì 20 gennaio, la notizia/appello dell'Associazione Nazionale Familiari Vittime della Mafia, che ha annun...

Tartaglia ufficialmente incapace di intendere e di volere. Sfuma la teoria del network

Ricordate il mini attentato a Silvio Berlusconi del 13 dicembre scorso compiuto per mano dello psicolabile Massimo Tartaglia, reo di aver scagliato sulla faccia del premier una statuetta del Duomo ...

Un altro pentito coinvolge Berlusconi nelle stragi del '93

Continua lo stillicidio di rivelazioni da parte di diversi pentiti di mafia protagonisti più o meno direttamente della stagione delle stragi che hanno insanguinato l'Italia tra il 1992 e il 1993. D...

Lodo Mondadori. Promosso dal Csm il giudice che ha condannato la Fininvest

Il plenum del Csm ha conferito la settima valutazione di professionalità (la promozione più alta nella carriera di un magistrato) a Raimondo Mesiano, il giudice di Milano che ha condannato la Finin...

Terremoto-gate. Letta smentito e Berlusconi per premio lo candida al Quirinale

"Quelle brutte persone che ridevano nella notte del terremoto pensando di fare affari a L'Aquila non hanno avuto un euro". Così si era espresso il 12 febbraio Gianni Letta (clicca per vedere il vid...