Skip to main content

Presto sul mercato la pillola per l’eiaculazione precoce

 |  Redazione Sconfini

E' in arrivo sul mercato una nuova pillola per tutti quelli che soffrono di eiaculazione precoce, disturbo che colpisce il 40% degli uomini di età compresa tra i 20 e i 50 anni. La pillola è a base di dapoxetina, principio attivo da tempo utilizzato come antidepressivo e approvato dalla Fda (l’Agenzia di controllo americana su cibi e farmaci) anche per questo tipo di disturbo.

 

“La dapoxetina – chiarisce Vincenzo Mirone, presidente della Società italiana di Urologia – è un antidepressivo che, a differenza degli altri psicofarmaci, non fa calare il desiderio sessuale. Anzi, si è visto essere molto efficace nel trattamento dell’eiaculazione precoce, disturbo che in Italia colpisce circa 4 milioni di uomini”.

 

“Fino ad oggi – aggiunge Mirone – non esisteva una standardizzazione nella gestione dell’eiaculazione precoce e nessun farmaco possedeva l’indicazione specifica per il trattamento di questa patologia. La dapoxetina è quindi il primo medicinale al mondo dedicato a questo tipo di disturbo”.

 

La dapoxetina, inoltre, non presenta molti effetti collaterali ed agisce aumentando la disponibilità della serotonina nel cervello. Per quanto riguarda le modalità di assunzione, può essere presa anche un paio d’ore prima del rapporto sessuale.

 

tratto da www.farmaciadigretta.it 

 

 
In collaborazione con Help!

 

 


Altri contenuti in Farmacia

Denunciati effetti collaterali di alcuni farmaci anti-insonnia

Secondo la Food and Drug Administration (Fda) 13 farmaci utilizzati nella cura dell’insonnia e di altri disturbi legati al sonno possono causare effetti collaterali pericolosi fra cui: crisi anafil...

Bambini: allarme per cure fai-da-te

Un bambino su tre assume farmaci in maniera errata per colpa di prescrizioni sbagliate e cure fai-da-te. A darne notizia l’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco.   “I farmaci più a rischio – spiega ...

Problemi all’udito, il pericolo viene oggi dai lettori MP3

Almeno un terzo dei ragazzi che utilizzano lettori MP3 per ascoltare musica rischiano di riportare danni permanenti all’udito. È quanto emerso da una ricerca effettuata da alcuni studiosi australia...

Denti danneggiati dai bifosfonati

I bifosfonati utilizzati da diversi anni contro l’osteoporosi potrebbero causare l’osteonecrosi delle ossa mascellare e mandibolare (ONJ). La ricerca è stata condotta dal Centro di Prevenzione e Ri...

Una tavoletta di cioccolato contro la depressione

Il cioccolato fa bene all’umore, aiuta a combattere la depressione riducendo i sintomi di ansietà, specie nei soggetti più permalosi e piuttosto sensibili al rifiuto. È quanto emerge da una ricerca...