Skip to main content

Viale in Fiore a Trieste. Arriva la primavera e profuma di fiori e cioccolato

 |  Redazione Sconfini

viale in fiore, trieste, fvg, notizie, delizie di primaveraTrieste. Sempre più grande, sempre più specializzata nel settore dei fiori, dei giardini e delle piante, sempre più attesa dagli esperti del settore e dai cittadini triestini e con una sorpresa in più: il cioccolato. Tutto questo è VIALE IN FIORE E DELIZIE DI PRIMAVERA, la grande esposizione organizzata dall'Assofiori Italia in coorganizzazione dall'Assessorato allo Sviluppo Economico e Turismo del Comune di Trieste e con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste, giunta quest'anno alla quinta edizione.

Ad ospitare questa gioiosa, variopinta e profumata manifestazione sarà come da tradizione il Viale XX Settembre, la passeggiata preferita dai triestini, nell'area compresa tra Largo Bonifacio, via Muratti fino oltre la via Rossetti. Una lunga serie di 54 espositori (la maggior parte dei quali dedicati a fiori e piante), accomunati da un protagonista tipicamente primaverile, il FIORE, riempirà l’area tentando di rivitalizzare uno scorcio di Trieste che pare animarsi soltanto in concomitanza di occasioni speciali. Ad aumentare l'attrattiva della manifestazione una prelibata novità, che rappresenterà una tappa fondamentale per bambini, giovani e adulti amanti del cioccolato. Al centro degli stand, nel cuore del Viale, sarà infatti allestita una serie di gazebo organizzati dall'associazione Art & Ciock, che raccoglieranno artigiani, scultori e maestri del cioccolato per la gioia degli occhi e del palato degli avventori.

Nel periodo della manifestazione, che si protrarrà dal 20 al 29 marzo con orario 9.00 – 20.00, si svolgerà anche una gara tra le artiste e gli artisti della composizione floreale partecipanti alla manifestazione che concorreranno all'assegnazione del premio Fiore d'Oro. Non un vero concorso, ma una possibilità anche per tutti di assistere alla fase creativa ed applaudire le più belle composizioni. Il tema di quest'anno è obbligato: Fiori & Cioccolato!

Scenografici come sempre i portali d'accesso progettati ai “confini” di Viale in Fiore, in particolare il portale principale di Largo Bonifacio, cui saranno sommati giardini fioriti e altre sorprese lungo tutto il percorso.

Sensibilizzare i cittadini a scoprire piante e fiori – spiega Emanuela Zaccaria, presidente dell'Assofiorie rilanciare e riqualificare il vecchio Acquedotto sono i motivi principali di questa iniziativa, che raccoglie ormai un successo sorprendente. Si pensi che molti clienti da oltre un mese già mi chiedono se e quando ricomincia Viale in Fiore”. “Tra le chiavi del successo ci sono senza dubbio i prezzi molto competitivi ai gazebo e la scelta di affidarsi all'unica agenzia specializzata a Trieste, con le strutture idonee e le idee per rendere tutto più bello”.

Soddisfazione per il traguardo e la qualità di Viale in Fiore è espressa dall'Assessore allo Sviluppo Economico e Turismo, Paolo Rovis: “E' una manifestazione che mette in vetrina, tra le altre cose, la bravurae le capacità delle nostre fioriste/artiste e che ormai, essendo giunta alla quinta edizione può considerarsi matura e amata dalla città al punto che possiamo dire che, idealmente la primavera triestina inizia con Viale in Fiore”. Inoltre è sempre piacevole assistere alla rinascita stagionale del Viale, senza dimenticare che questa è un'occasione perfetta per i cittadini per fare begli acquisti in tema florovivaistico in modo estremamente conveniente, ovvero saltando buona parte della filiera commerciale, per abbellire le proprie case, i propri balconi e i propri giardini”.

La manifestazione sarà inaugurata il 20 marzo alle ore 11 in Largo Bonifacio, all'inizio di Viale XX Settembre a Trieste.


Altri contenuti in Friuli Venezia Giulia

Interruzione volontaria di gravidanza: stare zitti non è possibile!

La legge 194 sulle “Norme per la tutela della maternità e sull’interruzione volontaria di gravidanza”, in vigore dal 1978, prevede che, in Italia, una donna possa abortire entro i primi 90 giorni d...

Sorpresa: il porcellum favorisce il M5S. L'analisi del voto in Fvg

La vittoria di Debora Serracchiani (centrosinistra) in Friuli Venezia Giulia contro Renzo Tondo (ex socialista e governatore uscente targato Pdl) è indiscutibilmente una sorpresa. Piacevole per il ...

Cittadini ed enti pubblici: un rapporto spesso conflittuale, non facile

Senza generalizzare, per carità, ma a Trieste sembra prevalere la constatazione che, vuoi l’utenza prevalentemente anziana, vuoi linguaggi amministrativi spesso poco comprensibili, chi esce da un u...

Il governo italiano penalizza Trieste

Arrivato a Trieste nel lontano 1951 ammalato di patriottismo, lo sono ancora, ma, come molti triestini, penso che l’ex presidente della Repubblica Cossiga, in una recente intervista, abbia avuto ra...

Discriminati alla nascita: lo strano caso dei nati nel 2014 e della smemorata Serracchiani

Una nuova discriminazione tipica dell'Italia contemporanea si può rintracciare nientemeno che tra i più indifesi tra i cittadini italiani (esodati a parte): i neonati. La storia che vi raccontiamo ...