Skip to main content

1984: I capelli di Michael Jackson prendono fuoco. Video incredibile

 |  Redazione Sconfini

 

Sono passate quasi tre settimane dalla sua morte, ma Michael Jackson è sempre al centro dell'attenzione dei media americani. Sembra sia diventato più famoso di quando era vivo, anche se spesso è il feticismo a farla da padrone.

I riflettori però sono sempre puntati su Jacko, ora più di un mese fa. Sembra che morto faccia vendere più di quando era vivo e così il magazine Us Weekly ha pubblicato un video assolutamente inedito (pagato chissà quandi bei dollaroni) che mostre le fiamme di un incendi che avvolgono il divo.alt

Siamo nel 1984 e il contesto è la registrazione di una pubblicità per la Pepsi. Un effetto speciale esplode prima del previsto e investe il cantante, incendiandogli i capelli.

Molto gravi furono le ustioni riportate dalla popstar, che inizialmente continua a ballare ignaro di quanto avviene sulla sua testa prima di essere assalito dai tecnici che hanno tentato di estinguere immediatamente le fiamme, e seriamente danneggiato risultò il suo cuoio cappelluto. Le voci secondo le quali Jackson andava in giro con una parrucca potrebbero quindi trovare delle basi proprio in questo incidente.

"Dopo quell'incidente, non è più stato lo stesso", ha scritto Us Weekly. "Per alleviare il dolore delle ustioni di secondo e terzo grado sul suo corpo, al cantante furono prescritti diversi farmaci che diedero il via alla sua dipendenza dagli antidolorifici e alla sua ossessione per la chirurgia plastica".


Altri contenuti in Costume e società

Il pedagogista clinico consulente per gli studi legali

Gli scambi comunicativo-relazionali tra gli esseri umani sono influenzati da una serie di variabili legate alle peculiarità personali e alle circostanze in cui si svolge l’interazione educativa. Le...

Impunità, la nuova variazione sul tema della canzone di Arisa

Non sarà forse la canzone del secolo, ma certamente il motivetto è così orecchiabile e facile da cantare che ormai "Sincerità", il brano con cui Arisa ha vinto il Festival di Sanremo nella categori...

I soprannomi più divertenti e oltre le righe del web

  Internet è una comunità all'interno della quale, mancando il rapporto diretto della conversazione faccia a faccia, le barriere psicosociali e mentali che governano e regolano il comportamento so...

Spumanti: un brindisi frizzante per un nuovo anno brillante

Lo spumante deve la sua nascita ad un editto. Nel 1615 l’ammiraglio Sir Robert Mansel espresse la sua inquietudine al re Giacomo I per la sempre più grande sottrazione di legname alla produzione na...

Studiare all'estero: italiani, popolo di mammoni?

  Trascorrere qualche tempo lontano dal Paese di origine per arricchire la propria formazione viene ormai da tempo considerato un investimento importante a tutte le età, anche se coloro i quali viv...