Skip to main content

Altra giravolta di Renzi: "niente primarie per Roma, decido io". Ma non ne era il primo sostenitore?

 |  Redazione Sconfini

Altra perla di democratica civiltà e fiera coerenza per il Bomba. Dopo aver favorito e spinto per mesi il sindaco Marino a dimettersi dal Campidoglio, ora che ci è riuscito, il premier Renzi sta per scoprire le carte sul candidato del PD.

 

Chi sarà mai lo scopriremo nei prossimi giorni. Intanto abbiamo ben chiaro il metodo della scelta: democratiche primarie? Lo decide il congresso dem? Macché "Niente primarie per Roma, decido io" ha fatto sapere Renzi. Il leader, si fa per dire, democratico, non vede l'ora di piazzare un altro fedelissimo su un'altra poltrona di prestigio e rilievo. A maggior ragione ora che bisogna spartirsi con urgenza i fondi milionari dell'incipiente Giubileo.

Chi sarà il prescelto? Gentiloni, Moretti, Gabrielli e Giachetti sono i favoriti. Lo deciderà lui, da solo. Magari sentito Verdini.

Una giravolta in perfetto stile renzusconi, dal momento che fino a oggi eravamo tutti convinti che Renzi (nominato segretario PD grazie a "libere" primarie) fosse uno dei più fieri sostenitori dei questa forma di democrazia dal basso al punto che fin dal novembre 2012 quando fu sconfitto da Bersani le ha elogiate per lo spirito civile che si portano dietro.


Altri contenuti in Politica

Dell'Utri il "mafioso" con la scadenza. Da consumarsi preferibilmente entro il 1992

Anche la Corte d'Appello di Palermo ha condannato Marcello Dell'Utri per concorso esterno in associazione mafiosa. La pena, che in primo grado era stata a 9 anni, è stata ridotta a 7 anni. L'accus...

Le 10 domande sulla mafia cui Gasparri ha già detto di non voler rispondere

Il 2 Novembre 2009 a Pescara in occasione della cerimonia del Premio Paolo Borsellino tra gli ospiti figurava anche Maurizio Gasparri, ex ministro e senatore del pdl. Una presenza che nè Salvatore ...

Il governo Monti vi augura un sobrio benvenuto nel Medioevo

Italia 2012: il governo Monti vi augura un sobrio benvenuto nel medioevo! Potrebbe forse essere questo uno slogan vincente su cui puntare per attirare turisti in cerca di emozioni antiche o investi...

Bastano 17 traditori e Berlusconi è finito

"Finché c'è D'Alema c'è speranza", potrebbe pensare Berlusconi in questi, per lui, nefasti giorni. La Volpe del Tavoliere e i suoi uomini sembrano essere l'ultimo appiglio prima dell'espiazione di ...

Il 28 ottobre Riina e Bagarella al Quirinale potranno "interrogare" Napolitano

Sta passando un po' sottotraccia una notizia che certamente finirà sui libri di storia del futuro. Il 28 ottobre i pm saliranno al Quirinale per ascoltare come testimone il presidente Napolitano in...