Skip to main content

Lusi in galera, Grillo mette la freccia

 |  Redazione Sconfini

Con 155 voti a favore e solo 13 voti contrari (Rutelli non ha avuto neanche il coraggio di premere il bottone), il Senato ha dato il via libera alle manette per l'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi.

Geniale il Pdl che esce dall'aula tradendo la fede nel garantismo a tutti i costi e lasciando in mutande il Pd, che ora inizia a vivere ore di angoscia, dal momento che gran parte dei suoi dirigenti centristi potranno essere chiamati in causa da un probabilmente vendicativo Lusi.

A questo punto gli scenari, seppur dissimili tra loro, spalancano un'autostrada al Movimento 5 Stelle che al momento è stando a molti sondaggi il secondo partito proprio dietro i democratici.

Scenario 1: Lusi parla da dietro le sbarre e il Pd dimezza i voti. Se dice anche solo la metà di quello che sarebbe logico aspettarsi il caso Lega-Belsito-Trota sembrerà uno scherzetto infantile. Da Franceschini a Bianco, da Rutelli alla Bindi, Lusi ha già fatto capire di averne di frecce avvelenate nel suo arco.

Scenario 2: Lusi tace e si prende le colpe (in cambio di cosa?). In questo caso il declino del Pd sarebbe meno rovinoso dal momento che l'eco dell'avanzare dell'inchiesta e del processo sarebbe meno forte di quando non lo fosse stata finora ma comunque sufficiente al Movimento 5 Stelle per effettuare lo storico sorpasso (manca ancora il 5/6%). Resterebbe comunque da spiegare come Lusi sia riuscito a imboscare milioni e milioni di euro tenendo all'oscuro i vertici del partito. Ipotesi così difficile in cui credere che alla fine Lusi sarà costretto a fare qualche nome garantendo comunque il sorpasso dei grillini. Il passare per cerebrolesi resta comunque la migliore assicurazione per i dirigenti della ex Margherita, mai come ora desiderosi di passare per individui incapaci di intendere e di volere.

Scenario 3: A Lusi viene offerto un caffé. Al curaro. Per la gioia dei "complottisti" sarebbe un trionfo per il M5S che cresce molto grazie alle zone d'ombra dei Palazzi istituzionali e dei suoi sempre più precari inquilini.

---

diventa fan su facebook

 


Altri contenuti in Politica

Ieri è stato votato l'emendamento per abolire il Senato: bocciato dal PD

La propaganda del regime renzusconico non smette di ricordarci ogni giorno che l'indefesso premier Renzi vuole a tutti i costi tagliare i costi snellendo il Senato. Naturalmente è una bugia sesquip...

Elezioni Europee - soglia al 5% e addio preferenze

A detta di tutti, ma proprio tutti, la legge elettorale italiana che consente di eleggere deputati e senatori è una porcata almeno stando alle parole dell'attuale Ministro della Semplificazione (?)...

Cucina con retromarcia

Sottoforma di domanda retorica, non un'esplicita ammissione di malafede, ma arriva puntuale la retromarcia del Giornale di Vittorio Feltri sull'inchiesta giornalistica più pasticciata che i cronist...

Ineleggibili ed esclusi: il magico mondo di Zanda e Finocchiaro

La premiata ditta Zanda e Finocchiaro sta cercando di far digerire ai normodotati, una minoranza ma incredibilmente ancora con una voce in capitolo nel Pd, un cavillo che di fatto escluderebbe il M...

Chi è contro Berlusconi nutre sentimenti antitaliani. L'ispiratore di questa formula? Hitler!

"Chi è contro il Governo (Berlusconi ndr) nutre sentimenti antitaliani". Questa la nuova formula per attrarre consenso popolare promossa dal premier e dai suoi strateghi della comunicazione. Eppure...