Skip to main content

Bambini: allarme per cure fai-da-te

 |  Redazione Sconfini

Un bambino su tre assume farmaci in maniera errata per colpa di prescrizioni sbagliate e cure fai-da-te. A darne notizia l’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco.

 

I farmaci più a rischio – spiega in una nota l’Aifa – risultano essere gli antibiotici, seguiti subito dopo dagli antipiretici. I principali effetti collaterali legato all’uso errato di farmaci sono sfoghi sulla pelle (eritemi, dermatiti, orticaria) e problemi gastrointestinali. Solo in casi particolari ci sono effetti gravi di tipo neurologico, psichiatrico e respiratorio”. Tra i problemi segnalati anche la mancanza di medicinali testati per uso pediatrico.

 

E a lanciare subito l’allarme sulle cure fai-da-te è Giacomo Milillo, segretario nazionale della Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale): “Si tratta – sottolinea – di una vera e propria improvvisazione, mentre invece l’automedicazione deve essere vissuta quale applicazione di indicazioni precise del medico in casi previsti”.

 

tratto da www.farmaciadigretta.it 

 

 
In collaborazione con Help!

 

 


Altri contenuti in Farmacia

Denunciati effetti collaterali di alcuni farmaci anti-insonnia

Secondo la Food and Drug Administration (Fda) 13 farmaci utilizzati nella cura dell’insonnia e di altri disturbi legati al sonno possono causare effetti collaterali pericolosi fra cui: crisi anafil...

Bambini: un nuovo pericolo dagli additivi alimentari

Lancia un nuovo allarme la rivista medica The Lancet, questa volta sugli additivi alimentari presenti in alimenti e bibite, colpevoli di essere all’origine di iperattività nei bambini di età compre...

Una tavoletta di cioccolato contro la depressione

Il cioccolato fa bene all’umore, aiuta a combattere la depressione riducendo i sintomi di ansietà, specie nei soggetti più permalosi e piuttosto sensibili al rifiuto. È quanto emerge da una ricerca...

Calze terapeutiche, in Italia mancano norme specifiche

Alcuni esperti lanciano l’allarme. Calze terapeutiche confortevoli e anche esteticamente valide, per essere realmente efficaci, devono rispettare standard definiti dalle certificazioni e dalle norm...

Nuovo farmaco in grado di bloccare il tumore al seno

La GlaxoSmithKline ha reso noto che il farmaco lapatinib sarebbe in grado di rallentare il decorso del tumore al seno in tempi ridotti rispetto a quelli di altre medicine.   È stato diffuso, a tal...