Skip to main content

Alitalia: conto alla rovescia per evitare il fallimento

 |  Redazione Sconfini

Si ritorna al mercato. Finalmente. E' tardissimo, ma forse il difficilissimo salvataggio di Alitalia è ancora possibile, anche perché dopo il tentativo, che per il momento sembra miseramente fallito, di vendere la compagnia alla cordata italiana CAI oramai il momento di veder completamente scomparire Alitalia è sempre più vicino.

grafico, alitalia, crollo, prestazione, borsa, bando di garaE così, il commissario straordinario Augusto Fantozzi, ha finalmente messo all'asta Alitalia (mossa che doveva fare mesi fa) aprendo la gara anche ad operatori esteri. AirFrance, la prima ad essere stata interessata all'acquisizione, e Lufthansa sono in pole position a questo punto. I dubbi però sono ancora moltissimi: l'offerta deve pervenire entro il 30 settembre, i tempi sono ridottissimi, lo scoglio dei sindacati potrebbe non essere così facilmente aggirabile,  l'offerta potrebbe essere anche peggiorativa per il Paese rispetto a quella della Cai, l'asta potrebbe andare deserta con relativo definitivo fallimento della compagnia.

Insomma è tardissimo, speriamo non sia troppo tardi. La gestione dell'operazione ha generato non a caso forti polemiche da più parti. Occorre che presto sia presentato un "piano credibile" altrimenti l'Enac ha fatto sapere che giovedì sarà ritirata la licenza di volo. Nel frattempo, regna una totale confusione tra politici, tecnici, sindacati e operatori.

Il Ministro Sacconi afferma: "C'è solo il piano della Cai, non ci sono alternative"; Lufthansa nicchia ma fa capire invece di essere interessata: "Seguiamo con attenzione gli sviluppi"; Berlusconi attacca i sindacati e in particolare la CGIL: "E' tutta colpa loro";  il Ministro Matteoli: "Se fallisce saremo peggio del Burundi" (poveri burundesi, speriamo non si offendano del paragone ndr); i piloti che avevano festeggiato la scorsa settimana al ritiro della Cai fanno marcia indietro: "Vogliamo lavorare". Un vero psicodramma italiano, un tutti contro tutti che pare fatto apposta per mescolare le carte, distribuire responsabilità e non far capire nulla ai cittadini che in ogni caso ci rimetteranno.

Si diceva comunque del bando indetto dal commissario straordinario Augusto Fantozzi. Ecco il bando di gara:

Il Commissario Straordinario di Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in a.s., di Alitalia, Airport S.p.A. in a.s., di Alitalia Express S.p.A. in a.s., di Alitalia Servizi S.p.A. in a.s. e di Volare S.p.A. in a.s., Prof. Avv. Augusto Fantozzi

Premesso

- che Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A., Alitalia Airport S.p.A., Alitalia Express S.p.A., Alitalia Servizi S.p.A. e Volare S.p.A. sono ammesse alla procedura di amministrazione straordinaria ai sensi e per gli effetti del D.L. n.134 del 28 agosto 2008;

- che detta procedura contempla la possibilità di cedere a trattativa privata tutti o parte dei complessi aziendali o delle attività produttive, definendo i contenuti di uno o più dei rami di azienda, anche non preesistenti, con individuazione dei lavoratori che passino alle dipendenze del cessionario, e ciò anche previa collocazione in cassa integrazione guadagni straordinaria o cessazione del rapporto di lavoro in essere e assunzione da parte del cessionario;

- che la cessione di cui sopra potrà escludere, in tutto o in parte, la responsabilità dell'acquirente per i debiti relativi all'esercizio delle aziende cedute sorti prima del trasferimento ed, in ogni caso, non potrà prevedere un prezzo inferiore a quello stabilito dall'esperto indipendente nominato dal Ministro dello Sviluppo Economico;

- che l'unica significativa offerta pervenuta, e sulla base della quale era stata avviata la trattativa, è stata revocata;

- che, dunque, il Commissario Straordinario intende verificare la sussistenza di altri soggetti interessati che possano garantire la continuità nel medio periodo del servizio di trasporto, la rapidità dell'intervento e il rispetto dei requisiti previsti dalla legislazione nazionale, ivi compresi i Trattati di cui è parte l'Italia;

tutto ciò premesso

il Commissario Straordinario - considerate le ragioni di necessità e urgenza di cui al D.P.C.M. del 29 agosto 2008 - invita chiunque sia in grado di garantire la continuità nel medio periodo del servizio di trasporto, la rapidità dell'intervento nonché il rispetto dei requisiti previsti dalla legislazione nazionale, ivi compresi i Trattati di cui è parte l'Italia, a presentare manifestazioni di interesse per l'acquisto di uno o più rami di azienda di Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in a.s., di Alitalia Airport S.p.A. in a.s., di Alitalia Express S.p.A. in a.s., di Alitalia Servizi S.p.A. in a.s. e di Volare S.p.A in a.s., anche non preesistenti.

Tali manifestazioni dovranno pervenire presso gli uffici del Commissario Straordinario, in via Marchetti, n.111, 00148 Roma, entro il 30 settembre 2008, ore 12.00, unitamente a tutta la documentazione che ne consenta la valutazione al fine di avviare l'eventuale trattativa.

Prof. Avv. Augusto Fantozzi
Commissario Straordinario di
Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in a.s.,
di Alitalia Airport S.p.A. in a.s.,
di Alitalia Express S.p.A. in a.s.,
di Alitalia servizi S.p.A. in a.s.
e di Volare S.p.A. in a.s.
(22 settembre 2008)


Altri contenuti in Cronaca

Google Street View risolve un caso di rapimento negli USA

Google Street View come strumento in mano agli investigatori per risolvere un caso di rapimento. Assurdo? No, la realtà. Natalie, una bimba di soli 9 anni, residente con i suoi tutori legali  ad At...

Decreto Gelmini approvato, Ministero assaltato da un milione di manifestanti

Il decreto Gelmini è legge da poco più di un giorno, ma l'onda lunga della contestazione del mondo dell'Istruzione non sembra avvicinarsi a una fine. Quello cui stiamo assistendo in Italia in quest...

Latte avvelenato: sequestro di 10 quintali a Napoli

Vi ricordate alcune settimane fa lo scandalo del latte contaminato dalla melamina che in Cina ha colpito migliaia di bambini e fatto diverse vittime (il numero, come consuetudine del trasparente go...

L.R. 19/2009 (I PARTE): IL CODICE REGIONALE DELL’EDILIZIA

Il 2010 ha portato con sé una grande ventata di novità in materia di edilizia per il Friuli Venezia Giulia, in particolare per quanto concerne ampliamenti e ristrutturazioni di fabbricati ed edific...

E se a Viareggio anziché Gpl ci fossero state scorie nucelari? Le non risposte di Bertolaso

Il dramma di Viareggio è l'ennesimo simbolo di un'Italia che non è in grado di controllare e far funzionare i servizi basilari di una società degna di questo nome. Colpa del treno, del rimorchio, d...