Skip to main content

La prima automobile volante sarà pronta nel 2011

 |  Redazione Sconfini

Il settore dei trasporti è, a livello mondiale, davvero in fermento. Dopo aver assistito al test (riuscito perfettamente) dal bus che viaggia su strada e galleggia su fiumi e laghi, immagini sorprendenti giungono dagli Stati Uniti, dove il 5 marzo scorso è stato lanciato in aria il primo prototipo di automobile volante.

Il progetto di questo "autovelivolo" si chiama Terrafugia (che in latino suona come fuga dalla terra), ma il modello è stato battezzato Transition (Transizione) aveva preso il volo per la prima volta nel 2006, con un modellino in scala 1:50 (Lo studente che l'aveva realizzato, Carl Dietrich, ha vinto un premio di 30mila dollari). Il primo viaggio del modello a grandezza naturale, invece, avvenuto pochi giorni fa ha avuto luogo presso il Pittsburgh International Airport di New York. A guidare, o meglio a pilotare il mezzo, un colonnello in pensione della US Air Force Reserve, reduce da sei mesi di prove "su strada".

Transition è stato progettato per essere parcheggiato in garage e per destreggiarsi bene nel traffico (si possono ripiegare facilmente le ali). Anche fare rifornimento sarà facile come guidare una macchina: il motore utilizza la comune benzina senza piombo.

Il veicolo è in fase di prototipo, ma la società che si accinge a costruirlo, testarlo e certificarlo ritiene possibile consegnare al primo cliente l'esemplare numero 1 entro il 2011.

Su youtube è reperibile il video del primo decollo del Terrafugia Transition.


Altri contenuti in Tecnologia

Elezioni PdR: 6 persone che si passano foglietti per 4 ore estraendoli dalla damigiana di Giolitti

Come previsto la prima chiama per l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica è andato a vuoto.   Per non "bruciare" il candidato scelto all'unanimità dal PD, Mattarella, Renzi ha imposto sche...

Prime censure su Google dell'attentato di Berlusconi

Primi esperimenti di censura cubano-iraniano-cinese in atto sul web italiano. Per ora niente di grave, ma sembra quasi un "allenamento" in vista delle future e più repressive forme di censura che i...

Fotovoltaico: a conti fatti si può risparmiare

Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l’energia solare in energia elettrica, sfruttando la capacità di alcuni materiali semiconduttori opportunamente trattati di generare elettricità se e...

Come rinunciare a 4 miliardi di euro per aiutare Mediaset

Ai confini del ridicolo e oltre. La deprimente fase calante del governo Berluconi IV regala alcune punte di italico autolesionismo che neppure i più critici osservatori avrebbero mai potuto pensare...

Inkjet o laser? Stampanti, piccolo excursus per imparare ad orientarci

Mettiamo che abbiamo intenzione di acquistare un “qualcosa” che si colleghi al nostro computer di casa, per stampare le nostre foto, per inviare fax (perché no? tipo la prenotazione di un viaggio o...