Skip to main content

Addio Minchiolini, a mai più rivederci

 |  Redazione Sconfini

Una piccola buona notizia irrompe nell'informazione nostrana. Il re della disinformazione ai tempi della fase calante del regime berlusconiano, Augusto Minzolini (detto Minzolingua per la tendenza a leccare il padrone e Minchiolini per le carrellate di minchiate del suo Tg1) è stato messo alla porta.

Purtroppo non è stato cacciato per l'attentato alla pluralità informativa e alla democrazia oppure per le falsità di cui ha riempito i suoi editoriali. E' stato cacciato "solo" perché è rinviato a giudizio per aver scialacquato qualche decina di migliaia di euro di soldi pubblici utilizzando come se fosse sua la carta di credito aziendale.

In attesa che il "direttorissimo", come amava chiamarlo il suo padrone Silvio, trovi un'altra comoda e ben remunerata cuccia, lo ricordiamo con i 1' servizi più ridicoli che hanno contribuito a dimezzare gli ascolti del telegiornale della rete ammiraglia del servizio pubblico radiotelevisivo.

 

10 Corso di sostegno per cani depressi

9 Dall'Inghilterra le capre cavalcate da fantini di pezza

8 La gara di hot-dog a Coney Island

7 Come evitare le puzzette dei neonati

6 Il cammello caduto nel pozzo

5 Lo yeti esiste, vive in Siberia

4 2° editoriale - Caso escort-Berlusconi solo gossip

 

Sul podio:

3 La Corte assolve Dell'Utri (video)

2 6° editoriale: Craxi va ricordato come statista (video)

1 Assolto David Mills (video)

 

Grazie Minchiolini, da ora in poi le scuole mondiali di giornalismo avranno un nuovo parametro da calcolare e studiare: il parametro del punto più basso del giornalismo in Occidente.

---

 

diventa fan su facebook

vota su oknotizie

 



Altri contenuti in Approfondimenti

Volkswagen Renzi: quello che dice una cosa e fa il contrario di quello che dice

Ora ci si mette pure Michele Anzaldi con il suo ridicolo (ma pericolosissimo) editto contro Rai3 a far sembrare Renzi uno squilibrato contorsionista lessicale. O, detta più semplicemente, un ballis...

Problema occupazione: siamo fuori dalle secche?

Mai come in questo periodo il nostro Paese è letteralmente dilaniato da contrapposizioni feroci in ogni ambito della vita pubblica e ciò provoca nel cittadino (e quindi in ognuno di noi) disorienta...

Così com'è, il processo breve è incostituzionale

“Il processo breve serve a difendere Berlusconi contro i processi ad personam”. Paolo Bonaiuti, intervenuto l'altra sera da Bruno Vespa “A Milano c’è una giustizia contra personam”. Maurizio Gaspar...

Dipendiamo più dalla memoria visiva o da quella verbale?

Avete o pensate di avere il cosiddetto “colpo d’occhio”? Per scoprirlo basta un semplice test. Mettetevi comodi davanti ad uno scenario gradevole (luogo aperto o chiuso fa lo stesso), a occhi chius...

Continuano le epurazioni in Rai: ecco la lettera che ha segnato la fine di tanti giornalisti

Dopo De Strobel, Ferrario, Di Giannantonio e Damosso, il direttore del Tg1 si prepara ad epurare un'altra nemica del suo operato "giornalistico": Maria Luisa Busi sarà probabilmente declassata dall...