Skip to main content

Il Pil diminuisce, l'Italia è sempre più povera

 |  Redazione Sconfini

Non andava così male dal 2003: l'Italia è in stagnazione, fattore che si verifica quando una nazione non solo non riesce a produrre più ricchezza, ma addirittura vede oggettivamente indebolito economicamente il proprio sistema.

Nel secondo trimestre 2008 il Pil (Prodotto Interno Lordo, ovvero tutta la ricchezza prodotta all'interno dell'Italia) è diminuito dello 0,1% rispetto al secondo trimestre 2007 e addirittura dello 0,3% rispetto al primo trimestre 2008. Insomma l'Italia va all'indietro e perde ricchezza. In crisi vari reparti su cui si fonda l'economia italiana: investimenti in costruzioni (-0,9%), esportazioni (-0,3%) consumi finali nazionali (-0,2%) e investimenti fissi lordi (-0,2%), commercio, pubblici esercizi e alberghi (-0,2%), industria in senso stretto (-2,2%).euro, crisi, economia, attualità, pil, ricchezza

La spesa delle famiglie segna un drammatico calo (7%) nei consumi di beni durevoli, un calo dell'1,6% dei beni non durevoli e dell'1% dei benisemidurevoli. In controtendenza gli acquisti per servizi, aumentati dell'1,3% e i dati sull'agricoltura sul valore aggiunto (+1,7%)

Anche la bilancia commerciale è in passivo rispetto alle rilevazioni precedenti: importiamo (quindi spendiamo)
l'1,3% in più mentre esportiamo (quindi incassiamo) lo 0,7% in meno.

Anche la commissione europea non ha dubbi: "L'Italia è in stagnazione (anche se in tutta l'area Euro non c'è da festeggiare ndr.) - ha sottolineato l'esecutivo UE - questo risultato implica che non c'è nessun impulso di crescita per il 2009". Insomma sarà ancora un anno che vedrà il Belpaese affondare dal punto di vista economico, spinto ancora più in basso da un'inflazione che si prevede toccherà la quota del 3,7% a fine anno.

mittelcom, economia, cronaca, siti web, approfondimenti, crisi economica


Altri contenuti in Economia

La Svizzera nell'Euro? La fantaeconomia può diventare realtà

La crisi economica internazionale avvicina alla realtà scenari epocali ed assolutamente imprevedibili solo una manciata di mesi fa. Dopo la bancarotta dell'Islanda, il primo paese a cadere sotto i ...

Debito pubblico: l'Italia ai vertici della classifica mondiale

  Il debito pubblico italiano è sempre più alto e sempre più fuori controllo. A dicembre 2008 è schizzato oltre il 104% e l'Unione Europea prevede un 2009 nerissimo per il Paese, che vedrà aumenta...

Expo: comunque vada sarà il più disastroso flop economico della storia delle Esposizioni

Ormai l'Expo Milano 2015 ha superato ampiamente la boa di metà durata. La kermesse ha da sempre vissuto in un turbine di polemiche, fin dalle promesse (mancate) fatte alla BIE che ha assegnato al c...

Crisi economica: l’ondata di piena è gia passata?

È da tempo che l’economia mondiale vive una profonda crisi e il cittadino frastornato cerca di raccapezzarsi, sforzandosi di capire che cosa sia successo, quale potrebbe essere lo sviluppo di quest...

Alitalia verso il crac: la salverà Lufthansa?

Il preventivabile disastro socio-politico era nell'aria. La controversa cordata italiana che ha tentato di salvare Alitalia si è ritirata a causa di un proposta non convincente e dell'ostruzionismo...