Skip to main content

Berlusconi-Bersani: Il nuovo che avanza

 |  Redazione Sconfini

Stringi stringi siamo arrivati al dunque. Il mega inciucio (verosimilmente l'ultimo della sciagurata classe politica che ben conosciamo) bussa alla porta.

Napolitano, che aveva promesso il 24 marzo scorso a Sant'Anna di Stazzema di chiudere con l'attività pubblica la sua discutibile carriera presidenziale, continua invece ad ammorbarci con atti pubblici sempre più invadenti: prima la grottesca invenzione dei "saggi", ora con il suo richiamo al '76 e al governo di larghe intese da fare contro "fanatiche campagne antipolitiche".

Così, finalmente, dopo aver tentato di addossare la colpa del vuoto governativo a quasi 40 giorni dalle elezioni al Movimento 5 Stelle, si ricompatta il fronte partitico all'insegna del tradizionale compromesso al ribasso. Bersani e Berlusconi sono a un passo dall'inciucio che dovrebbe garantire al segretario Pd il governo (fino a quando andrà bene a Berlusconi ovviamente) e al satrapo pidiellino un doppio salvacondotto, il primo per salvarlo dall'umiliazione di essere dichiarato ineleggibile dalla proposta che i senatori grillini faranno a norma di legge appena i partiti consentiranno la formazione delle commissioni e delle relative giunte, il secondo per evitargli le ormai inevitabili sentenze di condanna sui casi di evasione fiscale, concussione, prostituzione minorile, compravendita di senatori che lo vedono imputato in vari tribunali d'Italia.

Su questo intreccio politicamente malavitoso si innesta la bagarre per eleggere il nuovo presidente della Repubblica. Deve essere, per questa gentaglia, una specie di Napolitano 2: uno anche solo potenzialmente ricattabile per la sue amicizie o per i suoi atti politici precedenti, un garantista oltremisura, uno che sia espressione della lobby politica che ha portato al fallimento dell'Italia e che miri al mantenimento dello status quo a tempo indeterminato. Tipo D'Alema, Violante, o Amato per esempio.

Che profumo di pulito. Che aria di novità. Esattamente quello che chiedevano gli italiani con il loro voto.

---

diventa fan su facebook

 

 


Altri contenuti in Politica

La fake news della settimana smontata con un'immagine: il governo M5S-PD sarebbe il governo degli sconfitti

Circolano sui social preoccupati messaggi lanciati da elettori della galassia di partiti del centrodestra in merito a un possibile Esecutivo M5S-Pd, che purtroppo però è l'unico Governo credibile c...

Renzistere! Renzistere! Renzistere!

Ancora una volta, purtroppo, siamo stati delle attendibili Cassandre. Su Matteo Renzi, già nell'aprile 2013 avevamo messo in guardia gli elettori delle primarie sul personaggio che il mainstream di...

La scossa al Governo si chiama Patrizia D'Addario. Berlusconi sempre più isolato, il governo rischia di cadere?

Stavolta servirà un plotone di pompieri per spegnere questo incendio. Il premier Silvio Berlusconi è nuovamente finito nel mirino della cronaca pecoreccia, dopo lo scandalo di villa Certosa, con un...

Dedicato a quelli che "il M5S deve dialogare col PD"

Nell'ultimo anno il leit motiv dell'elettore indefesso piddino ha addotto un'unica potentissima scusa per giustificare sotterfugi, tangenti e indicibili alleanze del partito per cui fanno il tifo: ...

De Magistris candidato alle Europee

Luigi De Magistris si candiderà alle prossime elezioni europee con l'Italia dei Valori. La dirompente comparsa sulla scena politica dell'ex pm di Catanzaro, cui sono state avocate in modo quantomen...