Skip to main content

"Barbara D'Urso, Carfagna, Belen e Yespica si masturbavano nude". Rivelazioni choc nella sentenza Ruby

 |  Administrator

Per gli amanti delle star televisive in chiave osé, si rintraccia un piccante risvolto sexy a pagina 175 delle motivazioni che hanno condannato in primo grado Silvio Berlusconi a 7 anni per concussione e prostituzione minorile.

A esplicitarlo è stata Ruby (all'anagrafe Karima El Mahroug) nella sua testimonianza davanti ai giudici di Milano. La serata in questione è avvenuta nel marzo 2010.

La ragazza, all'epoca di fatti minorenne, racconta che "Dopo una cena ci siamo recati tutti in una sala del piano inferiore dove si è tenuto il BUNGA BUNGA. Io ero tranquilla in quanto sapeva che LELE MORA aveva garantito la mia estraneità a qualsiasi attenzione sessuale. Nel BUNGA BUNGA tutte le ragazze erano completamente nude ed alcune (Barbara D'Urso, la Carfagna, la Yespica, la Rodriguez, la Faggioli e altre che non ricordo) si masturbavano ed altre facevano contestualmente "petting" fra di logo (anche la Rodriguez). BERLUSCONI vestito in maniera elegante (giacca e cravatta) era l'unico uomo presente ed assisteva; ad un certo punto ricordo di averlo visto intento a leccare i genitali di SARA TOMMASI che so essere dedita all'assunzione di cocaina".

Vero? Non vero? I giudici hanno considerato credibile la ricostruzione tanto da metterla nero su bianco. Di certo, se fosse vero, sarebbe facilmente misurabile il grado infimo in cui si è precipitati. Berlusconi al tempo era Presidente del Consiglio dei Ministri che lecca la vagina di una presunta cocainomane, mentre la Carfagna (che era ministro delle Pari Opportunità) si masturba nuda in pubblico con altre ragazze (compresa la ultracinquantenne Barbara D'Urso) le quali almeno non rivestivano cariche pubbliche.

Il tutto davanti a una minorenne che tutti erano convinti fosse la nipote di Mubarak!

---

diventa fan su facebook


Altri contenuti in Politica

Dell'Utri il "mafioso" con la scadenza. Da consumarsi preferibilmente entro il 1992

Anche la Corte d'Appello di Palermo ha condannato Marcello Dell'Utri per concorso esterno in associazione mafiosa. La pena, che in primo grado era stata a 9 anni, è stata ridotta a 7 anni. L'accus...

Fenomenologia di Matteo "il Bomba" Renzi

Il mainstream se n'è occupato poco per ovvi motivi (altrimenti non saremmo un paese semilibero secondo Freedom House quanto a libertà di informazione), ma a nostro giudizio avrebbe meritato un appr...

Massimo Ciancimino racconta la storia del pizzino che Provenzano inviò a Berlusconi

Pochi giorni fa, tra i primi in assoluto, abbiamo dato conto della lettera di minaccia che nel 1991 la Mafia avrebbe scritto a Berlusconi. In quella missiva, che da oggi più propriamente comincerem...

L'America cambia pelle, l'Italia no!

Con titolazione felice ed efficace un notissimo quotidiano statunitense ha salutato l’elezione a Presidente degli Stati Uniti del candidato Barack Obama titolando appunto: “L’America cambia pelle”....

Regionali 2005. Quando i forcaioli giustizialisti erano del Pdl

In attesa che si sciolga il nodo sull'ammissione della lista del Pdl nella provincia di Roma per le imminenti regionali, giova ricordare un po' di aforismi e citazioni di importanti personaggi dell...