Skip to main content

Il Messico sotto shock per l'influenza suina

 |  Redazione Sconfini

immagine, febbre suina, messico, mascherina, psicosi, pandemiaAncora non c'è chiarezza sulla pericolosità della cosiddetta frebbre suina scoppiata in Messico. Ancora non si conosce la sua virulenza e la percentuale di vittime che ci saranno tra coloro che la contrarranno. Ancora le autorità negano che ci siano rischi di contagio in Italia (ma su questo punto possiamo senza dubbio affermare che mentono, poiché se è vero che il virus si trasmette con uno starnuto sarebbe come ipotizzare che le varie ondate di influenza che ogni inverno arrivano alle nostre latitudini possano essere fermate da immaginari confini territoriali). Ancora è impossibile prevedere se ci sarà una pandemia (e visto come è finita con la Sars o con la "temutissima" aviaria si può pensare di restare moderatamente ottimisti) o se il virus sarà circoscritto.

Quello che c'è di certo è che in poche decine di ore sono morte già oltre 100 persone in Messico e negli Stati Uniti e, soprattutto che, almeno nel Paese centroamericano la paura di contrarre il virus è fortissima.

Queste immagini pubblicate su Flickr testimoniano che a Città del Messico e in tutto il Paese la psicosi è scoppiata in modo incontrollato. Ovunque ci si giri si trovano persone che indossano la mascherina protettiva. Immagini un po' inquietanti e che forse ci dovrebbero quantomeno far pensare a che tipo di informazione viene data in Messico dalle autorità rispetto a quella ammorbidita e conciliante che viene offerta in Italia e nel resto dell'UE.


Altri contenuti in Cronaca

Vitalizi ai ladroni. Manganello per i cittadini

La misura è colma. Anche l'italiano più scansafatiche, ignorante e irresponsabile potrebbe svegliarsi dal torpore in cui giace la sua mente da oltre 20 anni. E allora le cose potrebbero precipitare...

Tartaglia ufficialmente incapace di intendere e di volere. Sfuma la teoria del network

Ricordate il mini attentato a Silvio Berlusconi del 13 dicembre scorso compiuto per mano dello psicolabile Massimo Tartaglia, reo di aver scagliato sulla faccia del premier una statuetta del Duomo ...

Le case di Onna? Berlusconi non c'entra nulla. Nuovo scandalo dell'informazione

Oggi è prevista ad Onna, il paese simbolo del terremoto che la scorsa primavera ha devastato L'Aquila e la sua provincia, la consegna delle prime case prefabbricate in legno per alcune decine di fa...

La festa della corruzione

Come corrompere un testimone e farla franca. L'avvocato inglese David Mills, divenuto celebre dopo le due condanne in primo grado e in Appello per essere stato corrotto dalla Fininvest di Silvio ...

I leghisti pensano? Immediatamente chiuso il forum dei giovani padani

Una sconcertante e completamente imprevista novità ha scosso profondamente i vertici della Lega Nord, o comunque il gotha degli strateghi multimediali del Carroccio: gli utenti web leghisti sanno ...