Skip to main content

Stracquadanio: vendersi per fare carriera. Si può! Eh no, la legge dice che è un reato

 |  Redazione Sconfini

Qualche deputata o qualche ministra sta per fare outing? Forse sì e allora sotto con i servi per metterci una pezza.

stracquadanioDopo che la finiana Angela Napoli aveva dichiarato che "è possibile che qualche ragazza si sia prostituita per fare carriera politica nel Pdl" (capirai che scoperta...), ora è la volta del mitico Giorgio Stracquadanio uscire dalla prima linea facendo come al solito il kamikaze berlusconiano: "Se anche una deputata o un deputato facessero coming out e ammettessero di essersi venduti per fare carriera o per un posto in lizza non sarebbe una ragione sufficiente per lasciare la Camera o il Senato".

Il grande giurista Stracquadanio forse non conosce la legge italiana e (a parte l'inezia che nel nostro Paese è vietata la prostituzione) più precisamente l'art.416-ter del codice penale. In pratica stiamo parlando del cosiddetto voto di scambio inserito tra i delitti contro l'ordine pubblico. La legge chiarisce che è reato chi ottiene la promessa di voti prevista dal terzo comma del medesimo in cambio della erogazione di denaro. Ma è giurisprudenza consolidatissima allargare l'interpretazione al rapporto diretto fra politico ed elettore che si viene a creare: non solo denaro, ma anche una raccomandazione per un posto di lavoro. Pena prevista? Da 1 a 4 anni.

All'epoca in cui fu scritta questa legge non si poteva neanche immaginare che sarebbe esistito un Calderoli in grado di far votare dal Parlamento il porcellum e quindi il "posto di lavoro" non si poteva pensare potesse essere lo scranno di Montecitorio. Ora però i tempi sono cambiati e lo "scambio" viene fatto in natura.

La bella donna paga e il vecchio porco incassa. Anzi, per essere più precisi, è la bella donna che "incassa". In tutti i sensi. La bella donna, derubricata a mignotta, vivrà agiatamente e godrà di una bella pensione oltre a un monte di benefit spaventoso per tutta la vita. Neppure esercitando la professione per decine di anni ci si potrebbe garantire un successo così dorato.

Un bel messaggio a tutte le ragazze giovani, carine e disponibili d'Italia. Tiratevi giù le mutande per una volta e vi sistemate. Citofonare Pdl (Prostitute della Libertà).

---

diventa fan su facebook


Altri contenuti in Politica

Se escono altre registrazioni lascio questo Paese. Indovina chi l'ha detto?

"E' un diritto del Presidente del Consiglio di parlare al telefono con chiunque senza essere intercettato". La frase è di Silvio Berlusconi e rappresenta la chiave di volta della sua strategia dife...

Napolitano tenta il salto della quaglia sul carro grillino

Tutto si può dire di Napolitano tranne che non sia bravo a fiutare la direzione che prenderà la politica nell'immediato futuro. Il voltagabbana Casini è solo un dilettante rispetto alle giravolte ...

Renzusconi. Sono troppi i motivi per dubitare del sindaco di Firenze

Da oltre un mese a questa parte si sprecano i commenti negativi, non sempre infondati ma troppo spesso leziosi e ipocriti, su Beppe Grillo e i parlamentari del M5S. Una forza antisistema non poteva...

Matteo Frankenstein Renzi

Tra il divertente e il divertito vale la pena tentare di fare un'analisi sulla vasta eco che sta suscitando il tour di Matteo Renzi in chiave primarie del PD. Servono una serie di premesse per capi...

Il senatore Pdl Di Girolamo è uomo della 'ndragheta. E ha pure falsificato le elezioni!

E' spaventosa la ricostruzione che Il Fatto Quotidiano delinea nell'affrontare l'inchiesta giudiziaria che sta coinvolgendo il senatore del Pdl eletto all'estero Nicola Paolo Di Girolamo, sul quale...