Skip to main content

Come prevenire e curare la calvizie nell'uomo

 |  Redazione Sconfini

Ogni uomo sa quanto possa essere importante curare la salute della propria chioma: è una questione di estetica, ma anche di psicologia, perché avere i capelli in forma significa anche porsi in modo molto diverso con le altre persone, potendo contare su una maggiore sicurezza e autostima.

Purtroppo, gli uomini sanno anche che la caduta dei capelli è sempre dietro l’angolo: non solo per via del naturale ricambio, ma anche per colpa di quella calvizie prematura che colpisce tanti italiani e che spesso suona come un’autentica condanna. Ma è possibile prevenire e curare la calvizie nell’uomo?

Perché gli uomini perdono i capelli?

Innanzitutto la caduta dei capelli è un fatto naturale: c’è chi vi è predisposto geneticamente e chi perde i capelli per una questione di avanzamento dell’età. Ma ciò che preoccupa è quando la perdita avviene in età ancora giovane e quando si dimostra decisamente più grave di qualche capello perso nel lavandino dopo la doccia. In questi casi, le cause possono ad esempio essere legate allo stress o allo smog, oppure essere la conseguenza di alcune patologie cutanee che colpiscono anche il cuoio capelluto. Inoltre, i capelli cadono anche per via di una loro debolezza congenita, che può essere ampliata da un’alimentazione scorretta, da uno sbalzo a livello di ormoni o da un disequilibrio a livello di produzione di sebo. In sintesi, l’alopecia androgenetica può avere davvero tantissime cause.

Quali sono i rimedi per la caduta dei capelli?

Al pari delle cause, anche i rimedi naturali per la caduta dei capelli sono numerosi. Ma quali sono i migliori per contrastare l’alopecia maschile? Innanzitutto la corretta igiene dei capelli, dato che lavandoli spesso e con cura è possibile eliminare quei batteri responsabili della caduta. Anche la meditazione e le discipline olistiche aiutano, in quanto alleviano lo stress. Infine, i massaggi del cuoio capelluto, che rilassano e consentono anche di riattivare la circolazione del sangue. Ad ogni modo, per ottenere un risultato più efficace e veloce, il consiglio è di combattere la calvizie utilizzando prodotti specifici come le fiale anticaduta per uomo di Bioscalin.

Quali alimenti aiutano a prevenire la calvizie?

Abbiamo scelto di dedicare un paragrafo a parte all’alimentazione, che può rivelarsi salvifica per la chioma e dunque per prevenire l’alopecia androgenetica. Quali sono, dunque, gli alimenti che possono aiutarci a nutrire il capello e a renderlo forte e sano? Innanzitutto le lattughe a foglia verde, ricche di anti-ossidanti e dunque in grado di contrastare meglio i radicali liberi. A seguire, troviamo le fibre, le quali aumentano la resistenza all’insulina, considerata spesso responsabile della caduta dei capelli. E poi non vanno dimenticate la carne rossa, ricca di zinco, e la frutta come le banane, che invece presentano grandi quantità di acido folico.


Altri contenuti in Medicina

Gli esami delle urine

L’urina è il liquido prodotto dai reni che filtrano il sangue per depurarlo dalle scorie prodotte dalle reazioni metaboliche dell’organismo. Con l’urina si eliminano dall’organismo i prodotti di sc...

Il carcinoma prostatico

La causa esatta del cancro alla prostata e la sua evoluzione rimangono ancora sconosciute anche agli specialisti. La presenza di cellule cancerose nella prostata è rara prima dei 40 anni (1%), ma c...

Infezione da TBE: le precauzioni da prendere

  La TBE, ossia l’encefalite da zecche, è un’infezione virale che interessa il sistema nervoso centrale e si manifesta nel 20-30% dei casi con evidenze cliniche caratterizzate da sintomi di meningi...

Ci sono cose che non permettono una seconda chance

Una frase, a volte, sa essere molto più efficace di grandi discorsi, come quella che fa da titolo a questo articolo, pronunciata da Marco Pangos, responsabile dell’unità operativa locale Naso rosso...

La paura: c’è sempre una via d’uscita

  Chi di noi non ha mai avuto paura? Quotidianamente ci troviamo ad affrontare timori ed insicurezze più o meno grandi. C’è chi riesce a superare traumi importanti e chi non è in grado di affrontar...