Skip to main content

La Regina Elisabetta in Slovenia

 |  Redazione Sconfini

Storico appuntamento per la piccola repubblica di Slovenia: inizia oggi la visita di Stato della regina Elisabetta d'Inghilterra. Nel pomeriggio la sovrana inglese è atterrata all'aeroporto di Brnik (Lubiana) accompagnata dal principe consorte Filippo d'Edimburgo. Ricco di appuntamenti, scambi di doni e di eventi il programma di questa visita.

Dopo gli onori militari la regina e il principe raggiungeranno la tenuta di Brdo dove alloggeranno nelle stanze del castello e dove saranno ricevuti dal presidente della Repubblica della Slovenia Danilo Turk e dalla moglie Barbara Miklic. Al presidente sloveno, tra le altre cose, sarà conferita da Elisabetta in persona, la più alta onoreficenza prevista per gli stranieri.
elisabetta in slovenia visita di statoIl giorno dopo la regina Elisabetta e Filippo si recheranno alle scuderie di Lipizza (il piccolo centro, famoso anche per i casinò, posizionato a un poche centinaia di metrimetri dal confine italo-sloveno e da Trieste) per assistere nel maneggio coperto al programma classico della scuola di equitazione affiancato da elementi di folklore locale.

A fine esibizione Elisabetta visiterà l'intera area dove attualmente vengono allevati 400 cavalli. Nell'occasione sarà donato un esemplare di lipizzano, il cavallo tipico della zona che viene forgiato dalla bora e dalle lunghe cavalcate sulla pietra, famoso per il portamento e la robustezza. Da Lipizza la coppia reale si sposterà verso est di circa 70 chilometri, nella capitale Lubiana dove incontrera' il sindaco Zoran Jankovic e con lui effettuerà una passeggiata in centro sino a Piazza Preseren.

La coppia reale lascerà la Slovenia nella mattinata di giovedì. Imponenti sono le misure di sicurezza messe a punto dalle forze di polizia slovene con controlli speciali, seppur discreti, previsti nelle zone di confine tra Italia e Slovenia, in particolare durante la visita di Elisabetta II alle scuderie di Lipizza.


Altri contenuti in Mitteleuropa

L’uomo è ciò che mangia

  Il primo nutrimento l’essere vivente lo riceve dalla madre, quindi da ciò che il luogo, dove il caso ha voluto nascesse, offre. Questa considerazione induce a riflettere sul legame primordiale ch...

Il confine e il peso di un passato insegnato male

  Ho trent’anni e ho girato il Friuli molto più dell’Istria. E così la maggior parte dei miei amici. Basterebbe questo per raccontare quanto i confini, anche per quelli nati come me nell’ultimo qua...

Gdf Trieste: maxi sequestro di sigarette

La Guardia di Finanza di Trieste ha effettuato un maxi sequestro di sei tonnellate di sigarette di contrabbando dal valore di circa un milione e mezzo di euro. Le sigarette sono state sequestrate d...

Scienze legali e giurisprudenza: la via verso una legge comunitaria unica

Lo scorso 22 gennaio 2010 si è svolto a Salisburgo, in Austria, presso il Centro di eccellenza Jean Monnet per gli studi europei, un congresso che ha discusso il tema della giurisprudenza nazionale...

Dopo Cipro la Slovenia. Il default bussa alle porte di casa

Prima o poi doveva accadere. La crisi finanziaria giunta in molti Paesi allo stato terminale bussa alle porte dell'Italia. Dopo l'ufficializzazione della crisi di Cipro è la volta di un Paese confi...