Skip to main content

E il trattato di amicizia? Una politica estera da Scilipoti

 |  Redazione Sconfini

gheddafiritaglio1Che i trattati di alleanza militare scritti dagli italiani fossero carta straccia, almeno a livello internazionale, era assodato da oltre un secolo di volta e rivoltafaccia.

Dal punto di vista diplomatico, infatti, perfettamente incarnata nello sguardo assente del ministro/maestro di sci Franco Frattini, l'Italia è una specie di Scilipoti al cubo. Ultimo eccellente esempio della nostra ondivaga (per usare un eufemismo) politica internazionale è la decisione, avvallata dal Colle, di bombardare Tripoli e liberare la Libia da Gheddafi.

Peccato che appena pochi mesi fa, Berlusconi aveva viscidamente baciato la mano al dittatore inventore del bunga bunga e sottoscritto il trattato di amicizia e cooperazione. Occorre ricordare che l'Italia è (ancora) un Paese membro della Nato e che la Nato ha individuato tra gli Stati "non amici" proprio la Libia. Tra i passi significativi c'era la promessa di non aggredirsi reciprocamente, rivelare qualche segreto militare al Colonnello, non prestare basi per operazioni militari contro la Libia e qualche altra simpatica concessione (5 miliardi di euro) a Gheddafi in cambio della fine degli sbarchi di clandestini a Lampedusa.

(Clicca qui per leggere le critiche alla diplomazia filolibica che abbiamo rivolto al Governo nel 2009)

Il povero Gheddafi, forse poco avvezzo allo studio di libri di storia, pensava di avere un lungo futuro radioso davanti. E invece, prima l'Italia presta le basi ai "volenterosi" franco-britannici per il bombardamento aereo, e poi (quadratura del cerchio) arriva il via libera per il bombardamento diretto degli italiani su Tripoli.

gheddafiritaglio2

Chissà cosa si inventerà il Giornale che, lungimirante come sempre, nel marzo 2009 osannava la "Diplomazia del Cavaliere" e parlava di inizio di una nuova era.

Fossimo a capo di una diplomazia estera, avremmo qualche tentennamento nel firmare un accordo diplomatico con l'Italia in futuro...

---

 

diventa fan su facebook

vota su oknotizie

 


Altri contenuti in Approfondimenti

L’innovazione nel settore agricolo: novità e opportunità

Oggi il mercato delle materie prime è protagonista di un numero di scambi stellare: le grandi masse di liquidità si stanno, infatti, spostando dall’azionario a questo segmento finanziario. In quest...

Ambiente: l’inquinamento acustico subacqueo

Mentre l’inquinamento acustico ai danni della specie umana è ormai assodato e regolamentato dalla specifica Legge 447/95, quello dell’inquinamento acustico subacqueo è un fenomeno che, usando un gi...

Agende rosse comuniste?

«Le agende rosse comuniste ieri hanno cercato di inquinare politicamente la cerimonia per Falcone e Borsellino». Lo ha detto ieri nei titoli del suo Tg4, Umilio Fido, nel goffo tentativo di scredit...

L'elenco delle persone spiate dai servizi al soldo di Berlusconi

segue dalla prima parte Per capire meglio il livello di fedeltà di Pio Pompa al suo capo Berlusconi riportiamo alcuni stralci di un fax inviato al premier il 21 novembre 2001: “Signor Presidente, s...

Gioacchino Genchi vuota il sacco: il primo club di Forza Italia? Fondato a casa Graviano

Chi sperava in un abbassamento dei toni sul fronte politico dopo il mini attentato subìto dal premier Berlusconi in piazza del Duomo resterà deluso. Mentre in tv è stata montata un'enorme campagna ...