Skip to main content

Voterete quando i sondaggi diranno che voterete come voglio io

 |  Redazione Sconfini
nucleareMa quanto manca ancora alla dichiarazione ufficiale di regime? Certo, un regime con le calze a rete, naso e tette rifatti, impreziosito da nani, saltimbanchi e novelli Alvaro Vitali, però pur sempre un regime.

Oggi è stata annunciata la goccia che dovrebbe far traboccare il vaso. Parlando del referendum sul nucleare il premier Berlusconi ha detto: “Se fossimo andati oggi a quel referendum - ha ammesso il Cavaliere - il nucleare in Italia non sarebbe stato possibile per molti anni a venire. Il governo quindi responsabilmente ha ritenuto di introdurre questa moratoria sul nucleare per far sì che si chiarisca la situazione giapponese e per far sì che magari dopo un anno o due si possa ritornare ad avere un’opinione pubblica consapevole della necessità di tornare all’energia nucleare”.

Una dichiarazione così potentemente eversiva da dover indurre le autorità competenti ad arrestare immediatamente il golpista ideatore e burattinaio della vicenda. E invece nulla.

Ora sappiamo che se e quando il nostro ducetto erotomane deciderà che potremo tornare a votare, ciò avverrà solo quando sarà certo di aver cambiato a sufficienza le carte in tavola (modifiche alla legge elettorale per il Senato, modifica dei perimetri dei collegi) da essere sicuro di vincere di nuovo.

---

diventa fan su facebook

vota su oknotizie


 


Altri contenuti in Politica

Con il porcellum sparisce un altro pezzo di berlusconismo. Ora via Napolitano

E così dopo 8 anni, la Corte Costituzionale ha finalmente bandito il porcellum la legge elettorale figlia del leghista Calderoli e dell'incesto con Berlusconi.  Il porcellum fu voluto infatti in pr...

Abbandonare la nave! Abbandonare la nave!

C'era una volta il culto berlusconico. Ora non c'è più. I topi più furbetti (Casini e la sua elevata schiera di tangentari alla Cesa e mafiosi alla Cuffaro) che seguivano il pifferaio magico fin da...

Fini vs Berlusconi: sta cercando di comprare deputati e senatori della minoranza

Il metodo parrebbe essere sempre quello. Per far cadere il governo (altrui) o per garantire la prosecuzione di quello proprio occorre convincere in un modo o nell'altro qualche senatore o deputato ...

Gasparri: lodo Alfano bocciato? Inventeremo un nuovo cavillo

In caso di bocciatura dell'incostituzionalissimo lodo Alfano da parte della Consulta, potrebbe già essere pronto il "piano B" per salvare Berlusconi dai processi dai quali è stata stralciata (momen...

Il 28 ottobre Riina e Bagarella al Quirinale potranno "interrogare" Napolitano

Sta passando un po' sottotraccia una notizia che certamente finirà sui libri di storia del futuro. Il 28 ottobre i pm saliranno al Quirinale per ascoltare come testimone il presidente Napolitano in...