Skip to main content

Più che un governo un lombrosario

 |  Redazione Sconfini
bisignani
A prescindere dai presunti reati degli affiliati, con o senza cappuccio, alla cosiddetta P4, il quadro umano del panorama governativo che esce dalle intercettazioni genuine pubblicate in questi giorni assomiglia più a un girone dantesco che non a un consesso di politici in grado di fare il bene del Paese. Davvero un bell'ambientino.
Ricapitoliamo un po' i contenuti degli ultimi mesi di intercettazioni:

Nicole Minetti su Berlusconi: "Culo flaccido"

Briatore sulla Santanché: "lei è una spietata (...) Guarda io la conosco da trent'anni (...) lei anche se fa una roba per te la fa in funzione che te un giorno la fai il doppio per lei (...) Non te la levi più di torno.

Prestigiacomo sulla Carfagna: "Io lo so com'è fatto il Premier: Mara gli fa quattro moine, quattro cose e lui cancella tutti quelli della faida e dà ragione a Mara su tutto".

Prestigiacomo su Berlusconi:  “Berlusconi deve essere intelligente, e purtroppo non lo è”.

Briatore e Santanché contro La Russa (commentando lo scalciare del ministro sugli stinchi del giornalista di AnnoZero, Formigli): "Ha fatto una cosa brutta, molto brutta":

Briatore su Berlusconi: "Ha ragione Veronica, è malato".

Santanché su Scajola: "L'80% della nostra gente non lo vuole".

Bisignani su Masi (ex dg Rai): "Ho sempre pensato che fosse inadeguato a ricoprire quel ruolo"

Il giornalista Cisnetto racconta a Bisignani di cosa pensa Feltri di Berlusconi: "quando si è messo a tavola a parlare di Berlusconi, ne parlava talmente male… Se avessi avuto un registratore mandavo la cassetta al Cavaliere. Sarebbe svenuto. Cosa non ha detto!”

Bisignani contro la Brambilla: “una stronza, brutta come un mostro, mignotta come poche”.

Gelmini sulla Gelmini: "Mi sono praticamente prostituita per costruirmi un rapporto con Tremonti"

Gelmini contro Fortunato (capo di gabinetto di Tremonti): "Cafone, maleducato e anche impreparato".

Gelmini contro Bondi: "Non mi faccio trattare come Bondi"

Gelmini su Gianni Letta: "Se una persona come Gianni Letta che è come l'amministratore delegato consente che un capufficio si comporti così, viene meno l'autorevolezze dell'amministratore delegato".

Gelmini contro Cicchitto: "La verità è che abbiamo siglato un patto di non belligeranza con gli ex An, stiamo puntellando Verdini nell'ottica di tenere unito il partito in un momento difficile, se però il giornale di partito scrive che siamo perdenti te lo faccio vedere io che non siamo perdenti. In tre minuti salta non Verdini ma quell'imbecille di Cicchitto... Anche ieri ha perso un'occasione per stare zitto, perché Frattini ha fatto un intervento serio, dialogante ma dicendo che bisogna tutelare Forza Italia perché comunque non è che ci sono gli ex An... allora questa gente qua che li prendiamo a calci in culo perché Frattini sta in piedi con Gasparri e La Russa? Perché Cicchitto sta in piedi con Gasparri e La Russa? Cioè il senso era questo, questo con livore ha evidenziato quello che è il suo disegno e siccome non ha le truppe si è venduto a questi di Alleanza Nazionale e in questo modo sta in piedi"

Bisignani (parlando con Ronchi) contro Tremonti: "l'unica cosa è che non si vada a un governo Tremonti"
Ronchi contro Tremonti: "NO, questo no!"

D'Agostino sulla Carfagna: "è sempre più matta perché, l’ultima che mi hanno detto che lei vuole … vuole veramente .. pretende davvero la mano di Berlusconi, la sai l’ultima? Veramente vuole che Berlusconi la prenda … la impalmi".

Bisignagni sulla Bernini: "E chi è questa?" "La figlia dell'ex ministro, ricordi?" Risponde il parlamentare Papa.

Cosentino sintetizza in punta di fioretto le due grandi correnti nel Pdl: "Ci sono i bocchiniani e i bocchinari".

Scaroni sul Governo: “E’ un governo che non fa più niente, non funziona più”

Bisignani sul Governo: "La situazione è assolutamente fuori controllo"

Ah sì? Non ce n'eravamo mica accorti... Ci sembrava che tutti si volessero bene e i problemi dell'Italia fossero al centro dei loro pensieri.

---

Fonti: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

---

diventa fan su facebook

vota su oknotizie


 


Altri contenuti in Politica

L’odore dei soldi: che puzza!

Che puzza! Un fetore insopportabile si leva dalla gran parte delle Procure italiane. In questi giorni siamo letteralmente subissati e storditi da una congerie di notizie di cronaca che lasciano att...

Sindacato di Polizia contro il Ministro Maroni: sono bufale i dati del Viminale

Ipotizziamo un italiano medio che si informa attraverso internet di ciò che avviene nel suo Paese. L'informazione televisiva, salvo alcune eccezioni, è ormai un'annacquata pantomima indegna e lobot...

L'Espresso a palle incatenate contro Renzi e le sue bugie sulla meritocrazia

In un'ottima inchiesta pubblicata su L'Espresso di cui è disponibile qui un'anteprima, emerge ancora una volta la figura di un Renzi che predica bene e razzola male. O peggio, di un premier intrins...

E con Brancher siamo a quota 23 ministri. Non dovevano essere 12?

Alla faccia dei sacrifici, la Lega raddoppia con il benestare di Silvio. Al Carroccio non bastava Umberto Bossi con il suo Ministero per la Riforme e il Federalismo. Oggi i padani, che già da tempo...

Berlusconi assolto, Ruby nipote di Mubarak e altre divertenti storie italiane

Speravamo di non parlare più di Berlusconi, e in un certo senso i sondaggi in picchiata per Forza Italia ci stavano dando ragione. Poi è arrivata la sgradevole sentenza della Cassazione che ha asso...